Il virus che viene da lontano

Nell’oceano di notizie in cui quotidianamente navighiamo, mi sembra che in questo periodo si dia troppo poco risalto a un allarme che dovrebbe destare il nostro spirito di sopravvivenza e farci riflettere, molto attentamente, su quello che sta accadendo.

Mi riferisco all’escalation di vittime e al propagarsi a macchia d’olio di un virus terribile come quello di Ebola. Sembra che questa notizia, forse volutamente trattata dai media con un basso profilo, venga gestita dai governi con estrema disinvoltura, e mi riferisco sopratutto all’Unione Europea e ai suoi Stati membri, aggrediti pesantemente da un esodo di massa che dalle coste nord africane riversa centinaia di migliaia di persone nel Vecchio Continente. Continue reading

Immigrati, verso l’Isola che non c’è

image24Sale a oltre 200 il conto delle vittime della sciagura nelle acque di Lampedusa, che dalla scorsa settimana monopolizza l’attenzione dell’opinione pubblica italiana ed europea.

Tra indignazione popolare, esternazioni politiche di circostanza e cordoglio generale, sembra quasi che le colpe dell’accaduto siano ricadute come un fardello ignobile sulle spalle dell’Europa, e dell’Italia in prima battuta, che dei confini comunitari (quando fa comodo) pare sia responsabile del controllo, dimenticando velocemente il comportamento dei nostri vicini d’oltralpe, che giusto qualche anno fa avevano bloccato la frontiera, al flusso proveniente dall’Italia.

Continue reading