Il futuro della “Primavera araba” in Egitto

Le previsioni per il futuro del pluralismo democratico dopo la “primavera araba” sono deludenti.

Ad un sano pluralismo ideologico si preferisce una linea intransigente ed un ritorno al passato, spesso neppure mai vissuto in certi paesi.

L’Egitto (e gli egiziani) credono di essere al via con le prime elezioni “democratiche” della loro storia, ma si illudono soltanto di essere liberi di scegliere, in un panorama geopolitico incerto e pieno di condizionamenti ideologici radicali.

Ti piace questo articolo? CondividiloShare on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Tweet about this on Twitter
Twitter
Email this to someone
email

Rispondi